Strumenti personali
» Ultrasuoni 2018
Azioni sul documento

Ultrasuoni 2018 - Testimoni del nostro Tempo


Ultrasuoni 2018_



Il 14 e 15 settembre si terrà a Valdagno la decima edizione di “Ultrasuoni – Youth for Human right”, il festival dedicato ai diritti umani proposto da Progetto Giovani del Comune di Valdagno con la rete Oltreconfine

Ultrasuoni ha da sempre cercato di rompere silenzi, di dare voce a piccole e grandi storie spesso sconosciute ai più, ascoltando “voci fuori campo”, storie vissute e raccontate da attivisti, fotografi, reporter e video maker, che hanno portato a Valdagno i loro "racconti non filtrati", con l’obiettivo di rompere silenzi, di riconoscere dignità e ascolto ai tanti pezzi di mondo e di umanità che da sempre vengono messi in secondo piano. 

Ultrasuoni quest’anno ha deciso di migrare,  di lasciare le accoglienti sale e gli spazi che da sempre hanno fatto  da cornice per spostarsi in un accampamento realizzato con le tende della protezione civile, le stesse che solitamente accolgono chi, per un motivo o per l’altro, si trova improvvisamente senza il suo tetto sopra la testa. 

L’idea, pur senza avere la pretesa di simulare un campo profughi, è di far uscire e farvi uscire dall’abitudine, per metterci in una condizione atipica e un po' scomoda, per stimolare percezioni e sensazioni nuove. 

Venerdì e sabato sul prato davanti le serre della Favorita allestiremo per questo un piccolo campo:
una mezza dozzina di tende, che accoglieranno proiezioni, una mostra, uno spazio per cenare ed uno per ascoltare gli interventi dei nostri ospiti.
Con in più una tenda che arriva direttamente da uno dei tanti campi profughi non ufficiali allestiti alle porte dell’Europa, lungo quelle rotte Balcaniche che tanto fanno parlare e di cui, ancora, vogliamo continuare a raccontare. 

Parte del programma  programma è in fase di definizione, a breve tutti gli aggiornamenti!


 

 ULTRASUONI – Youth 4 Human Rights
TESTIMONI DEL NOSTRO TEMPO

14 – 15 settembre 2018
Parco della Favorita, Valdagno
in caso di pioggia ex Galoppatoio

 

VENERDÌ 14 SETTEMBRE

 
Dalle 19.00 
- Uno sguardo dalla Giordania. Sospesi fra Siria e Iraq. 
Mostra fotografica di Agnese Centomo
- African Style. 
Esposizione di acconciaure tradizionali africane e di manufatti in pelle
- Mercatino etnico, solidale e di artigianato
- Birra artigianale 

 

Ore 19.00
Tacos Viajeros di FOOD OMENS

 

Ore 20.30
DIFFONDERE L'ACCOGLIENZA

Per parlare di accoglienza e dell'adesione di Valdagno al Progetto Sprar – Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, gestito dalla Cooperativa Sociale Studio Progetto e di cui il Comune di Valdagno è capofila. 

Conosciamo i diretti interessati, per dialogare sul funzionamento del progetto, conoscere chi ne beneficia, quali i punti di forza e quali le debolezze, il tutto raccontato da ospiti ed operatori


Ore 19.00 e 21.30
Wavedub Soudsystem
 

SABATO 15 SETTEMBRE


Dalle 16.00 
- Uno sguardo dalla Giordania. Sospesi fra Siria e Iraq. 
Mostra fotografica di Agnese Centomo
- African Style. 
Esposizione di acconciaure tradizionali africane e di manufatti in pelle
- Mercatino etnico, solidale e di artigianato
- Birra artigianale 



Ore 16.30 e ore 18.30

Acconciature d’Africa

Workshop di acconciatura africana per imparare le tecniche e i trucchi dell’African Hair Style. Laboratorio ed esposizione a cura di Terraferma – SPRAR, Cooperativa Sociale Studio Progetto.


Ore 17.00 

Proiezione del film di animazione Kirikù e la strega Karabà

Un film di Michel Ocelot. Animazione,  durata 75 minuti
Ambientato nella savana africana, questo film d'animazione racconta le avventure di un bambino molto speciale: Kirikù. Piccolo e indifeso, toccherà a lui salvare il suo villaggio dai malefici della strega Karabà che ha privato un villaggio della sua fonte d’acqua ed eliminato tutti gli uomini che hanno osato sfidarla. Affrontando i problemi con astuzia e ingegno e soprattutto non fermandosi mai sulla superficie delle cose del mondo, Kirikù svela una realtà ben diversa da quella che gli viene presentata dal comune sapere del villaggio. Per bambini 




Ore 17.30
IL RADICALISMO ISLAMICO NEI BALCANI. 

Approfondimento con Egidio Ivetic, Professore Associato di Storia moderna presso l’Università degli Studi di Padova, scrittore, esperto di slavistica e storia dei Balcani


Ore 18.30
PARTIRE: LE NUOVE ROTTE BALCANICHE 

Proiezione del reportage “Io sono Aziz”, (47’) storia di un bambino in trappola sui confini d'Europa, di Valerio Cataldi.

In sala:

Valerio Cataldi, giornalista e reporter, inviato speciale del TG2, e si occupa di immigrazioni, temi sociali e criminalità organizzata

Associazione One Bridge to Idomeni, associazione di volontariato, nata per portare aiuti umanitari nell’accampamento informale di Idomeni, attiva nei campi governativi in Serbia e Grecia 

 

 

 

Ore 18.30 

Proiezione del film di animazione Kirikù e gli animali selvaggi

Un film di Bénédicte Galup, Michel Ocelot. Animazione,  durata 73 minuti
La storia di Kirkù e della strega Karabà era troppo breve per raccontare tutte le straordinarie 
avventure vissute dal piccolo e saggio Kirikù!
Così il suo nobile nonno, nel decide di farci scoprire nuovi aspetti del piccolo e coraggioso nipote. 
Scopriremo così quando Kirikù divenne giardiniere, poi detective, e vasaio, e mercante, viaggiatore 
e persino dottore, senza mai perdere il suo infantile buon senso. Per bambini


Ore 20.00

Proiezione del film Human Flow

Un film di Ai Weiwei. Documentario, durata 140 minuti. 
Una fiumana di gente - oltre 65 milioni di individui - si muove in massa attraverso la terra e il mare, un esodo collettivo di proporzioni Bibliche, che allontana dalle loro radici e culture intere popolazioni in fuga da conflitti, carestie, calamità naturali, povertà e persecuzioni. Il film spazia in 23 Paesi diventando testimonianza della disperata ricerca, da parte di queste persone, di un porto sicuro, di un riparo, di una giustizia, attraverso il sovraffollamento dei campi profughi, i pericoli delle traversate oceaniche fino alle barriere di filo spinato che proteggono le frontiere.


Ore 20.00

A CENA CON ULTRASUONI: SPECIALITA' SERBE



Ore 21.30

CONCERTO di NeMa pRobleMa OrKeStAr! 

Musica balcanica, klezmer, mediorientale … e senza confini