Strumenti personali
» Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno 2020 » Catalogo Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno 2020
Azioni sul documento

Catalogo Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno 2020

Si è conclusa domenica 4 ottobre 2020 la settima edizione del Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno.
Un’edizione fortemente influenzata dalla situazione sanitaria globale che, fino all’ultimo, ha portato Progetto Giovani Valdagno a cambiare i propri programmi e inventare soluzioni alternative in linea con le disposizioni ministeriali.

Da sempre abituato a numeri di partecipazione molto alti - l’edizione 2019 ha visto la partecipazione di 39 concorrenti - quest’anno il concorso ha coinvolto “solo” 11 partecipanti, un numero che sembra confermare come il lockdown e le incertezze vissute da marzo abbiano influenzato le vite di tutti, e che non necessariamente avere tanto tempo a disposizione vuol dire riuscire ad utilizzarlo in maniera creativa.

La premiazione, che avrebbe dovuto essere parte del programma di Valdagno Comics, evento dedicato al Fumetto programmato per il mese di maggio, ha avuto luogo domenica 4 ottobre, durante “Valdagno Play”, evento dedicato ai giochi in scatola e di ruolo, e ha coinvolto una trentina di partecipanti in presenza e cinque concorrenti a cui è stata data la possibilità di partecipare in video call.
Il tema assegnato quest’anno, dopo 4 anni di tema libero, era “Tutte le tinte del Noir”.

Il primo premio è stato assegnato a Giulia Rinaldo, ventunenne di varese che descrive così “Killscreen”, il suo racconto a fumetti: “Killscreen è una storia neo - noir depressa che contrasta con i colori brillanti degli anni 80. La trama ruota attorno ad un uomo androgino senza nome, un sicario, chiamato da Alex per mettere fine alla sua vita.
Il popolare Arcade Pac - Man presenta un killscreen che diventa metafora della vita della ragazza”

Al secondo posto si piazza Alberto del Toni, con “Soup”, storia ambientata in una cittadina Cinese appena uscita da una quarantena forzata e al terzo posto Lorenzo Limardi, con “Detective Callaghan in: Mezze Misure”, storia di un detective gorilla stanco di criminali che la passano liscia. 

 

Questa settima edizione del concorso ha introdotto una seconda novità: la sezione giovanissimi, dedicata a giovani talenti under 15.
Il primo premio è andato a Roberto Etcheverry Migliaccio, 11 anni con “Cat Noir”, che il giovanissimo autore presenta così: E’ la storia di persone che vivono come noi, pensano come noi, hanno quasi le nostre fattezze, ma sono diversi e possiedono qualiti speciali e ora sono in grave pericolo. Selina, coraggiosa ragazza che si trasforma in gatto nero, insieme all' amico Jake, salvano le persone come lei da un pericoloso assassino.

 

Questo catalogo raccoglie tutti i lavori della settima edizione del
Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno 2020.


Sfoglialo online:
https://issuu.com/pgvaldagno/docs/concorso_nazionale_del_fumetto_catalogo_2020

o

Scaricalo in versione pdf:

 

Catalogo Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno 2020