Strumenti personali
» UN MURALES PER VALDAGNO
Contatti

Progetto Giovani Valdagno

informagiovani | aule studio | spazio formazione e riunioni palestra digitale | spazio relax | giardino estivo

Via Petrarca 10 - 36078 Valdagno (Vi)
tel: 0445 405308 - 327 6590330
email: info@progettogiovanivaldagno.it
Instagram: pg_valdagno
Facebook: Progetto Giovani Valdagno

Orario invernale - da ottobre a maggio
Apertura Spazi:
dal Lunedì al Venerdì: 13.00 - 18.00
Aule Studio anche Lunedì 9.00 - 13.00

Apertura Sportello Informagiovani:
dal Lunedì al Venerdì: 15.00 - 17.00

 





Orario estivo - da giugno a settembre

Apertura Spazi:

Lunedì, Martedì e Giovedì: 14.00 - 19.00
Mercoledì: 16.00 - 22.00
Venerdì: 9.00 - 13.00
Apertura Sportello Informagiovani:
dal Lunedì al Giovedì: 16.00 - 19.00
Venerdì: 9.30 - 12.30

Web 2.0
 
Azioni sul documento

UN MURALES PER VALDAGNO

Un’opera collettiva per parlare di sostenibilità ambientale e Città Sociale


Un murales che nasce come lavoro artistico collettivo e allo stesso tempo come progetto educativo volto a favorire lo sviluppo di un sentimento di appartenenza e cura del bene comune.
Un Murales per Valdagno è un’iniziativa proposta dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Valdagno con Progetto Giovani Valdagno e si inserisce all’interno del bando FORMAT– FORMazione e AmbienTe, finanziato dalla Fondazione Cariverona, promosso dal Comune di Valdagno in collaborazione con Le Guide Associazione Sportiva Dilettantistica, Il Cerchio Società Cooperativa Sociale e la Cooperativa Sociale Studio Progetto.

Un murales per Valdagno” si sviluppa in tre fasi, progettate con la partecipazione attiva di alcuni fra gli artisti indipendenti valdagnesi che espongono le proprie opere in ARTIFICI, una vetrina di Corso Italia a Valdagno, e pensate per coinvolgere l’intera cittadinanza, indipendentemente dall’età e dalle abilità artistiche. 

Il muro individuato per la realizzazione del murales si affaccia sulla Città Sociale e sul Parco della Favorita e racconterà Valdagno, il suo passato e presente, la città sociale e  i suoi valori, ma anche il rispetto per la natura, che ne è parte integrante e presenza fondamentale. 

 

 

Un murales per Valdagno: un’opera collettiva e partecipata

 

La progettazione e l’ideazione del murales ha coinvolto alcuni artisti indipendenti di Valdagno, supervisionati da un artista ed educatore di Cooperativa Sociale Studio Progetto.
Gli artisti hanno lavorato per sviluppare un linguaggio comune, necessario per creare un’opera con uno stile uniforme.  Ai singoli è stato chiesto di fare un “passo indietro" sullo stile artistico caratteristico del singolo e di partecipare al gruppo in quanto creativi. Per fare questo gli abituali materiali artistici hanno lasciato spazio a forbici, cartoncini colorati e parole chiave

Concetti come pianeta, insetti, energia, storia, scuola di musica, architetto Bonfanti, ecc. hanno dato vita a ritagli e forme che hanno dato poi formato un’opera condivisa intrisa di significati. La tecnica del collage ha portato tutti gli artisti sullo stesso livello espressivo, lasciando comunque
a ciascuno la possibilità di esprimere le proprie idee.
Dopo essere stati creati, i numerosi soggetti del futuro murales sono stati digitalizzati e ordinati in modo da creare la composizione che sarà poi realizzata. 

La terza fase, quella della realizzazione dell’opera su muro, verrà curata dagli artisti, con il coinvolgimento della cittadinanza.
Dopo una prima fase di tracciamento delle linee ad opera degli artisti, la stesura del colore sarà un infatti momento partecipativo, che coinvolgerà giovani e meno giovani, associazioni e singoli e chiunque voglia contribuire al risultato, ovviamente nel rispetto del progetto e con la supervisione degli autori. 


 

E' il vostro momento!
DOMENICA 3 E 17 DICEMBRE, DOMENICA 14 GENNAIO: appuntamento collettivo per dipingere 


Gli artisti hanno iniziato a tracciare il disegno sul muro ed è il momento di colorare tutti insieme!! 

Domenica 3 e 17 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 12.30 sarà possibile mettersi al lavoro con colori e pennello insieme agli artisti.
Per partecipare sarà sufficiente recarsi in Viale Duca D'Aosta, di fronte al Parco della Favorita a Valdagno. Tutti i materiali saranno forniti. 

 

É consigliato abbigliamento comodo, caldo e che si possa sporcare

 

 

Gli Artisti

 

  • MATTHIEU - Mattia Povolo

Cosa significa per te il progetto Murales?
Il progetto Murales è stata la possibilità di conoscere persone nuove e collaborare con loro.

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti?
Lavoro l'argilla semirefrattaria che una volta cotta viene smaltata di bianco e successivamente con dell'oro. Nel mio ultimo progetto mi sono soffermato sulla realizzazione di animali per farli diventare possibili elementi d'arredo. Mi piace l'idea che ogni opera sia unica perché totalmente realizzata e decorata a mano così da non perdere il valore della manualità.

Scheda dell'Artista: MATTHIEU.pdf

 

 

  • VITTYDRAWSOMETHING

Cosa significa per te il progetto Murales? 
Mettermi in gioco sul piano pratico e scoprire nuovi modi di approcciarsi all'illustrazione. E conoscere altri artisti della vallata con cui confrontarsi. 

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti? 
Utilizzo la tecnica del disegno digitale, sia vettoriale sia simil disegno a mano. Le tematiche che preferisco rappresentare sono soprattutto riguardanti il paesaggio e le realtà di montagna ma anche tematiche che mischiano realtà e fantasia.

Scheda dell'Artista: VITTYDRAWSOMETHING.pdf



  • GIULIA VISONA'

Cosa significa per te il progetto Murales?
E' stata una grande occasione di incontro tra giovani artisti, un momento di scambio e condivisione nutriente. L'occasione per potere condividere il nostro percorso artistico, uscire in strada e comunicare quello in cui crediamo.

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti?
Dipingo utilizzando colori acrilici molto diluiti che verso direttamente sul foglio in modo che si fondano tra loro e creino sovrapposizioni cromatiche. Per creare le forme utilizzo pennelli e strumenti creati da me. Aggiungo segni con matite e pastelli colorati. Dipingo in modo intuitivo, creando paesaggi emotivi che si avvicinano al mondo della poesia e diventano meditazione. La mia ricerca artistica sta integrando sempre di più pittura, yoga e poesia. Grande fonte d'ispirazione è la natura con la sua ciclicità e le sue trasformazioni.

Scheda dell'Artista: GIULIA VISONÁ.pdf


  • NICOLE FIORASO

Cosa significa per te il progetto Murales?
Questo progetto mi sta dando l'occasione di conoscere e collaborare insieme gli altri artisti della vetrina di Artificio.0, realizzando qualcosa che abbiamo progettato tutti insieme. Le diverse produzioni artistiche individuali e le tecniche esecutive degli artefatti, sono un interessantissimo punto di confronto e accrescimento per ciascuno di noi. Il gruppo si è subito affiatato grazie agli interessi comuni, il murales sarà il risultato di un lavoro di sinergia, dove ciascuno mette a disposizione le proprie capacità e competenze al servizio della collettività. Grazie Progetto Giovani!

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti?
Mi piace disegnare a penna su carta, prediligo la penna bic nera, ma a volte uso anche altri inchiostri con tonalità sul seppia. Talvolta combino il disegno a penna con gli acquerelli. Pittura a olio su tela o su tavola con imprimitura a base gessosa. I soggetti che prediligo sono vecchie case di contrada, casolari abbandonati e paesaggi naturali. Mi piace dilettarmi anche con i disegni delle antiche decorazioni dell'ornato classico francese.

Scheda dell'Artista: NICOLE FIORASO.pdf


  • SARA DIAN - Esse.di.art

Cosa significa per te il progetto Murales
Per me la pittura è sempre stata una cosa individuale, vissuta nelle mura di casa mia e realizzata in solitudine. Il progetto Murales mi ha dato la possibilità di sperimentarla in una forma nuova, all'interno di un gruppo, e di cooperare con altri artisti per raggiungere un obiettivo comune. Mi ha permesso quindi di viverla da un punto di vista diverso e di fare una nuova esperienza. Inoltre, mi emoziona l'idea di partecipare a un progetto che lascia un'impronta visiva nella mia città.

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti
Nei miei lavori realizzo principalmente paesaggi e la tecnica che utilizzo di piú è la pittura a olio. Mi interessano soprattutto i colori accesi della natura e i suoi contrasti, per questo nelle mie opere cerco di renderli brillanti ed espressivi. Tuttavia, sperimento anche altre tecniche e altri soggetti.

Scheda dell'Artista: SARA DIAN_ ESSE.DI.ART.pdf



  • FRANCESCO GUIOTTO

Cosa significa per te il progetto Murales?
Per me il progetto Murales significa dare spazio ad artisti locali e realtà come la street art, che finalmente vengono viste come una risorsa di grande valore, invece che (come purtroppo molto spesso accade) qualcosa legato a degrado o comunque da evitare. Il fatto che venga dato valore all'arte ma soprattutto agli artisti, è una cosa che spesso manca, quindi è bellissima iniziativa!

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti?
Negli anni ho disegnato usando tanti stili diversi, non sono ancora arrivato a definirne uno che sento "mio" più di altri. Di base mi ritengo un fumettista. I primi anni andavo di pennino, pennello e china/china acquerellata. In alcuni fumetti ho usato anche acquerelli e matite acquerellabili. Poi sono passato a disegnare scorci realistici dal vivo, i cosiddetti "sketch". Per quelli uso direttamente penne e pennarelli a punta fina, mi siedo davanti a quello che voglio ritrarre e disegno per un paio d'ore.
Negli ultimi anni, per i fumetti sono passato a disegnare con tavoletta grafica e sto sperimentando neri-bianchi-ombre-luci ecc direttamente in digitale. Non ho dei soggetti specifici, mi piace disegnare e raccontare qualsiasi cosa, partendo da fatti realmente accaduti e dalla fantasia, ancora meglio se queste cose vengono mescolate tra loro!

Scheda dell'Artista: FRANCESCO GUOTTO.pdf

 

  • INKIOSTROS

Cosa significa per te il progetto Murales?
Il progetto Murales mi ha dato l'opportunità di conoscere tanti giovani artisti del territorio. È stato entusiasmante poter far parte di una crew, condividendo e lavorando insieme sulla progettazione. Quest'esperienza mi ha arricchito dal lato artistico e mi auguro che sia soltanto la prima di tante.

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti?
All'inizio del mio percorso usavo principalmente diverse penne Bic colorate su carta. Successivamente sono passato al disegno digitale. Prediligo l'uso di colori molto accesi, in particolare il rosa e le sue tonalità. Sono uno street artist che diffonde le proprie opere con stickers e paste up in giro per il mondo. Adoro collaborare e scambiare creazioni con quelle di altri artisti di questo genere. Solitamente nelle mie creazioni ritraggo mostri, scheletri e robot.

Scheda dell'Artista: INKIOSTROS.pdf


  • GIULIO CRESTANI
Cosa significa per te il progetto Murales?
Per me questo murales ha rappresentato due occasioni molto importanti. La prima è stata quella di poter portare l’arte fuori dagli studi, dalle gallerie, dagli atelier per renderla pubblica. La seconda è stata quella di mettere da parte la propria arte per collaborare ad un opera collettiva assorbe ad altri artisti. E soprattutto dimostrare che ciò è possibile.

Che tecnica usi e che tematiche ti piace affrontare nei tuoi progetti?
Sono un creativo onnivoro. Mi piace poter passare dall’illustrazione a mano libera con varie tecniche all’ideazione e realizzazione di oggetti, che siano di arredo o giochi. Nell’illustrazione mi piacciono moltissimo le matite e gli acquerelli così come il digitale. Mentre nel design il mio materiale d’elezione è il legno. 

Scheda dell'Artista: GIULIO CRESTANI.pdf



Per maggiori informazioni e per partecipare all’opera:

Progetto Giovani Valdagno
tel: 0445 405308 - 327 6590330
info@progettogiovanivaldagno.it