Strumenti personali
» Notizie » Non potendomi arrampicare sulle nuvole, presi per le colline
Azioni sul documento

Non potendomi arrampicare sulle nuvole, presi per le colline

Progetto espositivo per i 40 anni della Galleria Civica di Valdagno, in Galleria Civica Villa Valle di Valdagno, dal 26 aprile al 8 giugno 2014.

19 artisti in una collettiva in dialogo con la città, per festeggiare i 40 anni della Galleria Civica Villa Valle di Valdagno, a cura di Eva Fabbris
Apertura: dal 26 aprile al 8 giugno 2014 - Inaugurazione: sabato 26 aprile 2014, dalle ore 15:30

Il progetto espositivo che celebra i quarant’anni di apertura della Galleria Civica intende prendere come tema di partenza la storia sociale, urbanistica e architettonica della città di Valdagno.

Il titolo della mostra, Non potendomi arrampicare sulle nuvole, presi per le colline, è tratto da una frase di Vitaliano Trevisan, che compare in un racconto incluso nella raccolta Shorts (Einaudi Stile Libero, 2004). Trevisan è interprete eccellente dell’attitudine emotiva, attratta e spaventata dal cambiamento dei tempi e legata ancestralmente al paesaggio locale, che la mostra vuole raccontare.

 

ORARI DI APERTURA ED EVENTI

L’esposizione rimarrà aperta dal 26 aprile all’8 giugno. L'inaugurazione avverrà sabato 26 aprile, alle ore 15.30, alla Galleria Civica, alla presenza del Sindaco Alberto Neri, dell’Assessore alla Cultura Maria Cristina Benetti e della curatrice Eva Fabbris.

Dalle 16.00 tutte le sedi della mostra saranno aperte al pubblico.
Alle 18.00 verrà offerto un buffet presso la Scuola Elementare Manzoni.

Sempre il 26 aprile, alle ore 17.00, 17.30, 18.00 presso la Scuola di Musica V. E. Marzotto, verrà eseguito il brano per arpa “La belle au bois dormant - Fantasia cromatica per arpa” (durata 3 min.) composto da Federico Chiari in collaborazione con Anna Franceschini; strumentista Elena Bellon.

La fine della mostra sarà celebrata con la performance “Negus – Echoes Chamber” del duo Invernomuto. A partire da una vicenda accaduta nel loro paese d’origine e risalente al periodo della guerra d’Abissinia, intraprendono una ricerca che intreccia storia e cultura giamaicana, etiope e italiana. Musica e video evocano fatti storici, riti, celebrazioni e scenari politici del passato recente.

Nel corso della mostra avrà luogo la presentazione dei contenuti di un libro dedicato alla Città Sociale che verrà pubblicato da Humboldt Books, Milano.

I conferenzieri invitati dal Liceo Artistico Boccioni per l’edizione 2014 del ciclo degli Incontri d’Arte, presenteranno delle ricerche affini ai temi dalla mostra.

Alla Galleria Civica, negli orari di apertura, saranno presenti degli operatori didattici, per discutere e illustrare i contenuti delle opere nel percorso espositivo.

Ogni sabato mattina Lorenzo Caoduro terrà una visita a tutte le sedi della mostra con partenza alle 10.30 dalla Galleria Civica.

 

DETTAGLIO LUOGHI, ARTISTI, ORARI DI APERTURA

(1) GALLERIA CIVICA “VILLA VALLE”
Lupo Borgonovo, Anna Franceschini, Fabio Sandri, Arcangelo Sassolino, Marco Saugo
Viale Regina Margherita 1
Da mercoledì a sabato: 16.00 // 19.00
Domenica: 10.30 // 12.30; 15.30 // 19.00

(2) GALLERIA DEI NANI, PALAZZO FESTARI
Barbara Ceriani Basilico e Alessandro Mancassola, Dast, Stefano Zattera
Corso Italia 63
Da mercoledì a sabato: 16.00 // 19.00
Domenica: 10.00 // 12.00; 16.00 // 19.00

(3) EX CASA DEL FASCIO, FACCIATA
Giovanni Morbin, Me
Piazza Dante 10
Un intervento concepito e realizzato per questo edificio, che propone di parlare in prima persona
della memoria storica condivisa.

(4) LICEO ARTISTICO BOCCIONI
Jacopo Candotti
Via Gaetano Marzotto 1
Da lunedì a venerdì: 7.45 // 14.00; 17.45 // 24.00
Sabato: 7.00 // 13.45
Domenica chiuso

(5) VILLA MARGHERITA
Alessandro Ambrosini, Marco Basta, Marco Saugo
Via Gaetano Marzotto 3
Da lunedì a venerdì: 9.30 // 12.00; 15.30 // 19.00
Sabato: 9.30 // 12.00
Domenica : 9.30 // 12.00; 15.30 // 19.00

(6) PASSERELLA DEL TESSITORE
Roberto Mascella, Area
Oggi poco percorso, il passaggio tra lo stabilimento Marzotto e la città sociale viene rimarcato da un
dispositivo minimo, che tiene traccia di chi lo attraversa e del tempo che passa; nel mentre diventa
disegno.

(7) PARCO “LA FAVORITA”, IL BASAMENTO
Simone Berti, Grandi battaglie a mezzogiorno, occhi nuovi a oriente mi vedono, scorre il fiume dove
muore il sole e a nord, la notte.

Fino al 30 aprile, tutti i giorni: 8.00 // 19.30
Dal 30 aprile, tutti i giorni: 8.00 // 21.00

(8) SCUOLA ELEMENTARE MANZONI
Andrea De Stefani, Fabio Sandri, Marco Saugo
Via Lungo Agno Manzoni 17
Da lunedì a venerdì: 7.00 // 19.30
Sabato: 7.30 // 13.30
Domenica chiuso

(9) MUSEO DELLE MACCHINE TESSILI
Ludovica Carbotta, Anna Franceschini, Giulia Piscitelli, Diego Soldà
Viale Petrarca 4, suonare il campanello
Da lunedì a venerdì: 9.00 // 12.30; 15.00 // 17.00
Sabato mattina su prenotazione tel. 0445 401 007

 LE OPERE, GLI ARTISTI

Gli artisti sono stati selezionati dalla curatrice in base alla aderenza riscontrata nella loro produzione ai temi che la mostra intende affrontare.
Le opere esposte spaziano ampiamente tra i diversi media ricorrenti nell’arte prodotta negli ultimi decenni: scultura, video, fotografia, musica, perfomance e pittura si alterneranno e completeranno nel fornire al pubblico un’immagine sfaccettata del macro-tema emotivo e storico proposto dalla mostra.

Non potendomi arrampicare sulle nuvole, presi per le colline esprime l’ambizione di agire in senso centripeto e centrifugo rispetto alla ricca e stimolante realtà di Valdagno e della sua identità.
Da una parte le opere che saranno esposte sono espressione di sensibilità ad alcuni temi particolarmente risonanti rispetto alla cultura di Valdagno. Si intendono come soggetti principali dunque: la storia dell’industria e della meccanica e l’attenzione per il mutamento del paesaggio nel corso degli ultimi decenni, a cui fa eco, più in generale, una condizione umana che, persa la fiducia positivisitica nel progresso, cerca di reinventare il modo di concepire l’identità e la sua raffigurazione.
Dall’altra, il coinvolgimento di artisti che affrontano tali temi, mira a porre la loro attenzione su Valdagno e sulla sua eredità culturale.

 

Per ulteriori dettagli:
http://www.comune.valdagno.vi.it/eventi/eventi-1/non-potendomi-arrampicare-sulle-nuvole-presi-per-le-colline

Contenuti correlati