Strumenti personali
» Notizie » Or_Scolastico » Storie di Alternanza
Contatti

Progetto Giovani Valdagno
c/o Sportello Informagiovani
Palazzo Festari C .so Italia 63 - 36078 Valdagno (Vi)
tel: 0445 405308
fax: 0445 401748
email: info@progettogiovanivaldagno.it

Orario di apertura Sportello Informagiovani::
Martedì: 9.30 - 12.30
Mercoledì e Giovedì: 16.30 - 19.00
Venerdì: 10.00 - 17.00

Web 2.0
 
Azioni sul documento

Storie di Alternanza

— archiviato sotto:

Premio per studenti in Alternanza Scuola-Lavoro

Il Premio “Storie di alternanza” è un’iniziativa promossa dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

Chi può partecipare e come?
Il Premio è suddiviso in due categorie distinte per tipologia di Istituto scolastico partecipante, ossia: Licei e Istituti tecnici e professionali. Sono ammessi a partecipare gli studenti, singoli o in gruppo, che:
-    fanno parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani;
-    hanno svolto e concluso un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso Imprese, Enti, Professionisti, Impresa simulata, etc.);
-    hanno realizzato un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).

Cosa si vince?
Il Premio prevede due livelli di partecipazione: il primo locale, promosso e gestito dalle Camere di commercio aderenti, il secondo nazionale, gestito da Unioncamere, cui si accede solo se si supera la selezione locale.
Sono previsti premi per il livello nazionale il cui ammontare complessivo è pari a € 5.000,00. A livello locale ciascuna Camera di commercio aderente all’iniziativa (clicca qui per consultare l’elenco) prevedrà natura e tipologia dei premi.

Quando presentare la domanda di partecipazione?
Sessione I semestre 2018: dal 1° febbraio al 20 aprile 2018.

Leggi il bando competo

Contenuti correlati